logo

Accreditata da

Regione Lombardia Università degli Studi di Milano Bicocca


Centro Diurno Crest di Ispra

Iscritta al Registro Regionale delle strutture accreditate n. 1070

Il Centro Psichiatrico Diurno di Ispra ha l’obiettivo di fornire un servizio riabilitativo di tipo comunitario che, richiamandosi a modelli disciplinari dell’area psichiatrica, neuropsicologica e pedagogica, si rivolge a quell’utenza che, per la complessità delle condizioni psichiche, richieda anche interventi riabilitativi utili per sviluppare le capacità e ad acquisire maggiore fiducia in sè attraverso una esperienza positiva in vari ruoli sociali. A tal fine il Centro Diurno di Ispra si propone come struttura territoriale avente la finalità di promuovere lo sviluppo dell’autonomia e dell’integrazione psicosociale. Spesso tale processualità richiede una presa in carico a lungo termine dell’ utente.

Si è pertanto costituito un gruppo di lavoro che, in un regime semi residenziale protetto dedicato ad un massimo di 8 utenti, effettua colloqui socio-educativi, valutazioni psicologiche, attività di risocializzazione e occupazionale, sostegno alla persona e alle famiglie.

Le attività proposte sono di carattere abilitativo e riabilitativo, oltre che ricreativo. Tali attività sono descritte in modo chiaro e operativo in un protocollo di riferimento creato appositamente.

I protocolli vengono raggruppati in abilità di vita quotidiana, competenza e ruolo sociale, attività ricreative. Le abilità di vita quotidiana si suddividono in cura di sé, alimentazione e competenze territoriali. Competenza e ruolo sociale comprendono i gruppi di abilità sociali e riabilitazione neuropsicologica. Infine, i gruppi ricreativi comprendono il cineforum e la narrativa. Con questo si vuole promuovere, attraverso la formazione di gruppi specifici, un miglioramento di quelle aree che risultassero disfunzionali.

Le decisioni riguardanti la definizione del progetto riabilitativo, la sua attuazione e la verifica dello stesso, sono definiti dall’equipe e dall’ente inviante e sono finalizzate ad integrarsi con i provvedimenti psicoterapici in atto.

 

Modalità di ammissione

L’ingresso al CD è regolato da una lista di attesa ed è conseguente alla valutazione dell’équipe. L’accesso e la dimissione degli ospiti avvengono in seguito alla domanda formulata dallo staff clinico del CPS che ha in carico il paziente e dalla persona stessa che avvia la procedura di valutazione dell’idoneità all’inserimento. Ne consegue la formulazione di un progetto terapeutico individualizzato concordato e periodicamente verificato fra direzione del CD , il Dipartimento di Salute Mentale, rappresentato dagli operatori dell’Unità Operativa di Psichiatria dell’ambito territoriale di residenza del paziente, il paziente stesso ed eventuali persone di riferimento.

Criteri di ammissione:

Il Centro Diurno ospita utenti maggiorenni affetti da un disturbo mentale psicotico che abbia compromesso la vita di relazione. La presenza di comorbilità per uso di sostanze non rappresenta un criterio di esclusione assoluto. L’accesso al servizio riabilitativo avviene su richiesta dello staff clinico dell’ente che ha in cura l’utente e dell’utente stesso e prevede la preliminare valutazione dell’idoneità all’inserimento.

Accesso tramite Servizio Sanitario Nazionale:

  • La priorità di ammissione è correlata alla data della richiesta da parte del Dipartimento di Salute Mentale. L’inserimento in Comunità è subordinato al ricevimento del documento di assunzione di spesa da parte del CPS di residenza.

Rette applicate: euro 107,40 die, euro 54,23 die (per permanenza inferiore alle 4 ore giornaliere).

Costi aggiuntivi: Farmaci non prescrivibili ed eventuali spese personali.

 

Modalità di dimissione

La dimissione dal CD potrà avvenire secondo le seguenti modalità:

1.Termine del programma terapeutico a seguito del raggiungimento degli obiettivi condivisi del trattamento

esplicitati nel progetto riabilitativo individuale in accordo con l’équipe multidisciplinare, i servizi invianti e i famigliari del paziente.

2.Interruzione volontaria del trattamento in disaccordo con il parere dei curanti.

3.Allontanamento del cliente in caso di gravi comportamenti di sabotaggio del percorso terapeutico.

4.Trasferimento in altra struttura.

In caso di dimissione programmata o trasferimento in altra struttura, verrà consegnata al paziente e inviata ai servizi invianti, la relazione di dimissione. La relazione conterrà le informazioni relative al percorso del paziente, alla situazione sanitaria al momento della dimissione e le indicazioni terapeutiche per il prosieguo del percorso terapeutico.

In caso di abbandono o allontanamento imprevisto dal CD, la relazione di dimissione verrà inviata ai servizi invianti e, su richiesta, potrà essere rilasciata al paziente presso la sede amministrativa di Milano.

Alla dimissione verranno restituiti tutti gli effetti personali e i documenti sanitari e legali.

Struttura operativa

Psichiatra di Struttura: Dott. Alvaro Gerlini.

Coordinatore: Dott.Maurizio Rampazzo, Psicoterapeuta.

 

CONTATTI:

Centro Diurno Crest di ispra – via Verbano, 23 – 21027 – Ispra (Va)

tel 0332.1967146   fax 0332.1967145   email cd.ispra@crest.it

Orario di apertura: dalle 8.30 alle 16.30, dal lunedì al venerdì.