logo

Accreditata da

Regione Lombardia Università degli Studi di Milano Bicocca


Attività

MISSION

 

L’operato di Crest è fondato sulla convinzione che gli interventi finalizzati alla tutela della salute mentale, nelle specifiche aree di intervento di cui si occupa, devono essere strutturati in modo personalizzato, flessibile e orientati alla soddisfazione del cliente e dei suoi referenti.

La filosofia che orienta Crest nello svolgimento di tutte le proprie attività e nella fornitura dei servizi offerti ha quindi come obiettivi fondamentali:

• Tutela della salute mentale in tutti gli ambienti di vita.

• Accoglienza e valutazione della domanda del cliente.

• Presa in carico del paziente.

• Soddisfazione del cliente e miglioramento continuo della qualità dei servizi offerti

• Valutazione dei piani terapeutici personalizzati.

• Continuità dell’assistenza.

• Sostegno alle famiglie.

• Rapporti con i Servizi territoriali.

• Collaborazione con le Associazioni di volontariato.

• Formazione ed aggiornamento del personale.

Crest fa proprio il codice etico comportamentale delle strutture sanitarie accreditate Lombarde

 

Coerentemente con la propria filosofia Crest svolge la propria attività e offre i propri servizi in tre aree:

• Terapia: ricovero in ambienti protetti e non ospedalizzati nei centri residenziali; terapia semi residenziale presso il centro diurno; terapia ambulatoriale e psico-diagnostica presso la sede ambulatoriale di Milano.

• Formazione degli operatori: ricerca psico-sociologica sulle anomalie comportamentali; servizi di coordinamento e formazione presso Istituzioni che operano nello stesso settore di intervento.

• Informazione e comunicazione: sensibilizzazione ed orientamento nei confronti dell’opinione pubblica    relativamente ai campi d’intervento specifici.

 
PRINCIPI FONDAMENTALI

 

I rapporti tra Crest quale erogatore dei servizi e l’utenza sono improntati ai seguenti principi fondamentali che l’Azienda si impegna a rispettare:

• Eguaglianza: Crest esclude ogni discriminazione di razza, religione o censo e garantisce la parità di trattamento per i propri clienti.

• Imparzialità: il comportamento di Crest in quanto erogatore di servizi sanitari è ispirato a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità.

• Continuità: Crest garantisce l’erogazione dei servizi sanitari in modo continuo, regolare e senza interruzioni. In caso di irregolare funzionamento, dovuto a cause di forza maggiore, s’impegna a adottare le misure idonee, onde arrecare il minor danno possibile.

• Diritto di scelta: Crest garantisce al cliente di avere una completa informazione sulle scelte terapeutiche e sui trattamenti che lo riguardano e sulla possibilità di aderirvi in piena autonomia e libertà. Il cliente ha diritto di scegliere tra i soggetti che erogano il servizio di cui ha bisogno.

• Privacy: in attuazione delle disposizioni in materia di privacy (D.Lgs. n. 196 del 30.06.2003).

Crest garantisce che i dati personali dei pazienti in cura vengano conservati per un periodo necessario al perseguimento delle finalità di cura, verificando la stretta pertinenze la non eccedenza dei dati trattati.

• Efficienza ed efficacia: Crest si impegna nell’offrire prestazioni ottimali, adottando gli standard di qualità e quantità indicati nelle normative e dalla Comunità Scientifica e di sottoporle a regolare verifica e aggiornamento per adeguarli alle esigenze dei clienti.

 

 FATTORI E STANDARD DI QUALITA’

Per Qualità si intende il grado di soddisfazione dei clienti per i servizi e le prestazioni erogate.

Il sistema qualità valuta l’efficacia degli interventi terapeutici e l’adeguatezza dei servizi  di ospitalità offerti e integra la propria valutazione con quella della soddisfazione soggettiva dei clienti, dei loro famigliari,  degli operatori e dei servizi invianti.

Crest, al fine di migliorare continuamente la propria organizzazione e le proprie prestazioni, prevede:

• Formazione specifica rivolta a tutto il personale sui processi di cambiamento in atto nel sistema sanitario italiano.

• Formazione specifica rivolta a tutto il personale per quanto riguarda il modello terapeutico utilizzato.

• Informazione e orientamento degli utenti sulle  modalità di accesso alle unità operative e di erogazione dei servizi.

• Attivazione, divulgazione e aggiornamento del protocollo  per la rilevazione della soddisfazione dei clienti.

• Attivazione della Commissione Tecnica sul “Risk Management” che partendo dall’analisi approfondita sul tema del rischio clinico, fornisce una raccolta di riflessioni e raccomandazioni utili agli operatori che lavorano in ambito sanitario.

 
MECCANISMI DI TUTELA E DI VERIFICA

Crest garantisce la funzione di tutela nei confronti degli utenti attraverso la possibilità di sporgere reclamo a seguito di disservizio, atto o comportamento che abbiano negato o limitato la fruibilità delle prestazioni.

A tal fine Crest ha predisposto un ufficio di relazioni con il pubblico, URP, presso la sede amministrativa di Milano.

Crest accoglie le osservazioni, le opposizioni e i reclami presentati dai clienti, dai famigliari, dai servizi invianti o da Associazioni e si impegna a dare immediata risposta alle segnalazioni e ai reclami presentati.

In accordo con il responsabile del sistema qualità, Crest predispone l’attività istruttoria in merito al reclamo valutando le necessarie azioni preventive e correttive.

Crest si impegna a verificare annualmente il miglioramento della qualità dei servizi e l’attuazione degli standard di riferimento.

 

 REGOLAMENTI, DIRITTI E DOVERI

 

Le Comunità sono dotate di un regolamento che viene presentato, condiviso e sottoscritto dal Cliente nella fase di pre-accoglienza. Il regolamento descrive in modo esauriente l’organizzazione della giornata, la gestione del denaro personale, il corredo necessario alla cura personale e il vestiario adeguato, gli oggetti ammessi o vietati, i comportamenti non consentiti, le modalità di visita in comunità e di uscita e la gestione dei rapporti con l’esterno.

Diritti

• Il paziente ha diritto di essere assistito e curato con premura ed attenzione, nel rispetto della dignità umana e delle proprie convinzioni morali e politiche.

• Ha diritto di essere individuato con il proprio nome e ad essere interpellato con il “Lei”.

• Ha diritto ad ottenere informazioni relative alle prestazioni che gli vengono erogate.

• Ha diritto ad ottenere dal personale che lo cura informazioni complete e comprensibili in merito alla diagnosi della malattia, alla terapia proposta e alla relativa prognosi.

• Ha diritto ad essere informato sulla possibilità di indagini e trattamenti alternativi, anche da eseguire in altre strutture.

• Ha diritto a proporre reclami ed essere informato sull’esito degli stessi.

• Ha diritto al rispetto del divieto di fumare.

• Ha diritto ad essere trattato come fruitore di un servizio che gli spetta, senza essere costretto a chiedere favoritismi per migliori prestazioni.

• Ha diritto ad un’obiettiva parità per quanto riguarda differenze di sesso, cultura, condizione economica, età, lingua, nazionalità e religione.

• Ha diritto ad assistenza adeguata.

Doveri

Gli utenti, quando accedono alle Comunità Crest, sono invitati:

• Ad avere un comportamento responsabile nel rispetto e nella comprensione degli altri ospiti.

• A collaborare con il personale per la buona riuscita delle terapie praticate.

• Ad informare tempestivamente i sanitari sulla propria intenzione di rinunciare a cure e prestazioni.

• A rispettare gli arredi che si trovano all’interno della struttura.

• A rispettare le norme interne alla struttura.